Come valutare l’autoconsapevolezza individuale dei dipendenti

Che cos’è lo strumento CMSQ

Il CMSQ e un questionario per la valutazione della consapevolezza professionale. In un contesto socio-economico in continua trasformazione i percorsi di crescita e sviluppo professionale si fondano sulla responsabilità condivisa tra persona e organizzazione.

Migliorare l’employability passa necessariamente dalla consapevolezza individuale e dallo sviluppo delle capacità necessarie per affrontare eventuali transizioni e cambiamenti.

I tuoi collaboratori:

Partecipano attivamente al proprio percorso di crescita? Chiedono feedback? Sono consapevoli delle aree che potrebbero migliorare?

Sono proattivi nel ricercare opportunità di crescita?

Hanno l’abitudine di riflettere sugli esiti della propria esperienza lavorativa?

Quanto bisogno hanno del tuo supporto e accompagnamento?

Che cosa valuta

Il CMSQ, Career Management Skills Questionnaire, è un questionario self-report rivolto alle persone inserite in percorsi di sviluppo professionale.

Misura le “capacità di autoregolazione”, ovvero quelle capacità che aiutano ad attivarsi per raggiungere obiettivi professionali soddisfacenti, in linea con le proprie aspirazioni.

Quali dimensioni indaga

Lo strumento indaga due orientamenti di fondo presenti, in misura differente, in ciascun individuo: l’Autoconsapevolezza e l‘Agentività, declinate in 6 fattori di autoregolazione professionale necessarie a gestire efficacemente il proprio sviluppo. L’analisi delle risposte consente di ottenere un profilo individuale che descrive le capacità percepite nelle aree tipiche del Decision-Making professionale.

CONSAPEVOLEZZA DELLE RISORSE PERSONALI

Questo fattore fa riferimento alla consapevolezza circa i propri punti di forza e le aree in cui si potrebbe migliorare in relazione allo svolgimento di progetti/compiti o per presidiare al meglio il ruolo. Per risorse personali, in questo contesto, ci si riferisce alle competenze, alle capacità e agli aspetti caratteriali che ciascuno possiede.

CONSAPEVOLEZZA DELLE MOTIVAZIONI PROFESSIONALI

Questa dimensione si riferisce alla conoscenza dei valori che orientano il proprio sviluppo professionaleLa motivazione indica il complesso processo di forze che attivano, dirigono e sostengono il comportamento nel tempo.

PROGETTAZIONE DELLO SVILUPPO

Quest’area si riferisce alla capacità di porsi obiettivi e di declinarli efficacemente in ottica futura, di saper formulare piani di azione in relazione ai propri bisogni personali e ai cambiamenti del contesto organizzativo.

ESPLORAZIONE DELLE OPPORTUNITA’

Questo fattore misura la capacità di esplorare l’ambiente interno e i contesti esterni in termini di sviluppo della professione, di trovare opportunità in autonomia e di cercare efficacemente momenti formativi anche per mezzo di mobilità aziendale.

NETWORKING

Quest’area si riferisce alla capacità di avviare e mantenere nel tempo relazioni di valore che possono essere utili per il proprio sviluppo professionale, sia all’interno dell’azienda che al di fuori di essa.

AUTOPROMOZIONE

Si tratta di una dimensione riferibile alla capacità di rendere visibili i propri risultati, di negoziare gli obiettivi di sviluppo e i progetti a cui dedicarsi, di chiedere feedback sulla qualità del proprio lavoro.

A che cosa serve

Pensato per essere utilizzato nei percorsi di sviluppo a supporto dei momenti di feedback,

il CMS/Q è lo strumento ideale per:

– identificare le aree su cui investire;

– valutare le aree da approfondire mediante assessment specifici;

– impostare percorsi di sviluppo delle capacità utili per affrontare e gestire il percorso professionale;

– prendere in carico responsabilmente la propria crescita professionale (employability);

– rendere maggiormente efficaci le azioni di feedback nelle pratiche di Performance Management.