COME VALUTARE LA MOTIVAZIONE DI COLLEGHI E DIPENDENTI?

 

CHE COS’E’ IL WMP

Il WMP è un test di valutazione delle leve motivazionali. La motivazione rappresenta la “spinta ad agire” senza la quale un insieme di capacità e conoscenze non potrebbero essere tradotte in competenze e comportamenti “visibili”.

Perché persone tecnicamente molto abili e capaci non ottengono i risultati sperati?

Quali requisiti legati al compito, al ruolo o al contesto sono fonte di soddisfazione?

A quali condizioni la persona è disposta a investire le proprie energie direzionando i propri sforzi e mantenendo l’impegno nel tempo?

CHE COSA VALUTA

Il WMP (Work Motivations Profile) è un questionario self-report che, basandosi sulle più recenti teorie della motivazione lavorativa, si pone l’obiettivo di verificare le aspettative della persona e di individuarne le leve motivazionali nelle organizzazioni; identifica, perciò, le aree in cui la persona è maggiormente interessata ad investire e impegnarsi.

 

QUALI DIMENSIONI INDAGA

 

Lo strumento esamina la gerarchia e la struttura delle motivazioni professionali, sulla base di un modello a 24 dimensioni. Queste sono raggruppabili  in sei orientamenti di base riferiti alla persona e in tre cluster (TASK,  RUOLO e CONTESTO) riferiti all’integrazione individuo-organizzazione (P-O fit).

ORIENTAMENTO ALLA SICUREZZA

L’orientamento alla Sicurezza si riferisce a quell’insieme di elementi che spingono verso una generale stabilità nella propria attività lavorativa.

ORIENTAMENTO ALL’AFFERMAZIONE SOCIALE

L’orientamento all’Affermazione Sociale comprende quattro scale che fanno riferimento all’importanza che si attribuisce alle ricompense non solo di tipo economico, ma anche legate ai riconoscimenti aziendali e sociali.

ORIENTAMENTO ALLA COMPETENZA

L’Orientamento alla Competenza esprime l’obiettivo costante di migliorarsi ed accrescere le proprie capacità in modo da raggiungere la piena padronanza delle attività svolte.

ORIENTAMENTO ALL’AFFILIAZIONE

L’Orientamento all’Affiliazione indaga la propensione ad interagire con colleghi, collaboratori e clienti nonché il bisogno di lavorare in un clima rilassato e di fiducia.

ORIENTAMENTO ALL’INDIPENDENZA

L’orientamento all’Indipendenza indaga la preferenza per attività che prevedono una forte autonomia, discrezionalità e indipendenza d’azione nel proprio lavoro.

ORIENTAMENTO AL RISULTATO

L’Orientamento al Risultato esprime il desiderio di ottenere il meglio di sé in ogni circostanza, prediligendo attività sfidanti e difficili.

A CHE COSA SERVE

Pensato per essere utilizzato in maniera versatile sia con neolaureati in ingresso nel mercato del lavoro, sia con popolazioni senior (middle e top managers, professionals, ruoli impiegatizi in genere), il WMP è lo strumento ideale per:

– Selezionare laureati e manager

– Individuare i potenziali ai fini dello sviluppo di carriera

– Ricollocare i talenti in nuovi ruoli

– Individuare i leader o riposizionare le figure apicali

– Orientare laureati verso l’ingresso nel mercato del lavoro

– Riorganizzare i percorsi di carriera

– Favorire lo sviluppo individuale delle risorse

– Accompagnare il coaching con una presa di coscienza dei propri punti di forza

– Definire piani di outplacement

– Identificare le aree di sviluppo in attività di career counseling interno

– Creare team ed individuare il leader

– Individuare le risorse interne cui affidare la gestione del cambiamento

 

COME UTILIZZARLO

Per le informazioni che fornisce il WMP può essere impiegato in tutte le fasi del ciclo di vita di una persona in azienda, dal recruiting al suo sviluppo, integrandolo con l’intervista, in attività di assessment o development center assieme ad altri strumenti di indagine, come elemento su cui costruire il colloquio di feedback in un processo di sviluppo.