Soddisfazione professionale: aprire le porte ai Millennials

Aprire le porte ai Millennials

Cosa cercano i Millennials dal mondo del lavoro? Ogni generazione ha le proprie esigenze e necessità, di conseguenza, ognuna ricerca cose diverse e un recruiter deve esserne a conoscenza.

Per poter scovare i talenti tra i nati tra il 1980 e il 2000, è necessario in primis conoscerli:

  1. I Millennials sono generalmente multitasking, quindi sono in grado di svolgere numerose attività contemporaneamente. Questo però significa anche che si distraggono facilmente. Il modo migliore per mantenerli sul giusto percorso è stabilire obiettivi giornalieri e settimanali che essi possano seguire con costanza.

  2. Come risaputo, essi conoscono tutto quello che c’è da sapere sui social media, poiché ci convivono tutti i giorni. Per questa ragione un’ottima idea sarebbe quella di sfruttare questa loro potenzialità ed esperienza per aiutare a migliorare la strategia aziendale sui canali digitali.

  3. I Millennials sono la generazione più curiosa nel mondo del lavoro. Questa Soft Skills gioca un ruolo ad oggi fondamentale per il successo di un’azienda. Avere più persone curiose in azienda porta a più innovazione e una migliore performance.

Ma cosa cerca esattamente questa generazione dal mondo del lavoro?

Cercano una gratificazione istantanea, hanno bisogno di sapere che quello che fanno è importante e che sono sulla strada giusta. Per poterli convincere a prendere in considerazione la posizione che gli si sta offrendo è opportuno fare leva su quanto importante sarà il loro ruolo, sul fatto che la loro presenza farà una grande differenza in azienda e che il loro lavoro avrà un impatto positivo sulla società.

Essendo una generazione team-oriented, trovano soddisfacente collaborare e legare con i colleghi di lavoro. Durante il processo di reclutamento è quindi opportuno, in caso fosse realmente attuabile, fargli sapere che ci saranno possibilità per collaborazioni e lavori in team.

Un altro fattore importante è un buon equilibrio tra vita privata e vita lavorativa. Essi si aspettano un ambiente di lavoro flessibile. Affinché valutino positivamente l’offerta di lavoro potrebbe essere utile far sapere loro che, a seguito di un periodo in azienda, sarà possibile adottare la modalità smart working.

Essendo costantemente circondati da pubblicità i giovani ricercano aziende e annunci che siano in grado di trasmettere autenticità. Per questo motivo sono più attratti da organizzazioni che adottano uno stile comunicativo semplice, chiaro e conciso. Allo stesso modo tengono molto alla trasparenza e all’onestà. Acquistano sempre più importanza  aziende i cui valori siano coerenti con i valori e le aspettative personali.

Vogliono poter instaurare un rapporto aperto e onesto con il loro manager e i loro colleghi e desiderano che la loro opinione sia ascoltata, valutata e sia dato loro un feedback. Cercano nel manager una figura diversa da quella del capo tradizionale: desiderano una guida che li aiuti a trovare la propria direzione e che sia in grado di valorizzarli. I cambiamenti nel contesto lavorativo richiedono ai capi di modificare il loro stile di leadership, orientandosi verso una leadership diffusa.

Gli avanzamenti di carriera sono un altro must per i Millennials alla ricerca di lavoro. Vogliono essere rassicurati che avranno l’opportunità di avanzare in azienda e sviluppare le loro capacità. Un ottimo sistema per valutare i talenti è istituire un programma dove i dipendenti possano ruotare tra le diverse divisioni dell’organizzazione in modo da trovare quella che si adatti in modo migliore alle loro capacità. La valutazione dei talenti, inoltre, può essere portata avanti con l’utilizzo di strumenti specifici in grado di valutare le competenze e le capacità.

Ogni generazione porta con se i propri pro e contro, ma più si conoscono i candidati, il loro background e la loro generazione, meglio riusciranno ad essere inseriti in un contesto aziendale. Conseguentemente sarà possibile portare alla luce i loro talenti nascosti e portare una ventata di innovazione e freschezza in azienda.

 

Per avere dati più accurati leggi di più sulla nostra ricerca: 
LEGGI I RISULTATI COMPLETI DELLA RICERCA SUI MILLENNIALS